Crea il giardino gramsciano

Giardino Gramsciano partecipato: Coltivare comunità

“11 luglio 1929 (…) Il ciclo delle stagioni, legato ai solstizii e agli equinozii, lo sento come carne della mia carne; la rosa è viva e fiorirà certamente, perché il caldo prepara il gelo e sotto la neve palpitano già le prime violette.”

A. Gramsci, Lettere dal Carcere


Da Martedì 5 a Venerdì 8 Settembre

CONTRIBUISCI ALLA CREAZIONE COLLETTIVA del GIARDINO GRAMSCIANO con una pianta dimirto, salvia, rosmarino, lavanda, helicrysium italicum, santolina corsica, gaura, erbacee o rose rosse.

 
Potrai portare la tua pianta nei seguenti giorni e orari:
 
Martedì 5 e Mercoledì 6 dalle ore 17 alle ore 19 presso la Terrazza del Teatro Massimo (Ingresso dal cancello di via De Magistris)
Giovedì 7 e Venerdì 8 dalle ore 10 alle ore 12 presso la Terrazza del Teatro Massimo (Ingresso dal cancello di via De Magistris)

 

Il Giardino Gramsciano si sviluppa attraverso pratiche di resistenza e di comunità. Porta la tua pianta e abbi cura del complesso organico in cui cresce.

L’8 Settembre s’inaugura nella terrazza del Teatro Massimo di Cagliari l’opera pubblica dell’artista Andreco, Coltivare Utopia, Coltivare Potenziale, un giardino gramsciano costruito attraverso la partecipazione degli abitanti, temporanei e residenti.

Un’opera viva, un luogo dove prendersi cura delle piante e delle relazioni, coltivare il pensiero, sperimentare attraverso il corpo, la pratica e i sensi, gli ideali gramsciani di resistenza, comunità, praxis.

La terrazza del Teatro Massimo di Cagliari si apre alla città, individuandosi come luogo pubblico, campo politico della nuova partecipazione.

 

Per info contattaci: info@gramscicamposud.it