Wunderkammer

C.ARTE.C | Dal 7 Settembre al 1 Ottobre

 

Concha de Amor, 2015, Livorno Incontemporanea, Ph D. Signaroldi
Concha de Amor, 2015, Livorno Incontemporanea, Ph D. Signaroldi

Chi abiterà le nostre favole?

Per un archivio partecipato dell’artista Claudia Losi

in dialogo con Giulia Palomba e Maria Paola Zedda, dedicato al pensiero di Antonio Gramsci.

 

Chi abiterà le nostre favole? è un invito rivolto agli abitanti (temporanei o permanenti) di Cagliari a raccogliere e consegnare oggetti, immagini e parole per la costruzione di un archivio collettivo da tramandare al futuro. È una chiamata a costruire un deposito corale di memorie e immaginari che nella vita di ciascuno incarnano il potere simbolico di una trasformazione, una resistenza, una rivoluzione, singolare o collettiva.

Claudia Losi s’interroga, a partire dalle Favole di libertà che Antonio Gramsci scrisse e tradusse per i propri figli dall’isolamento carcerario, sul potere di crescita e trasformazione dell’immaginario e sul ruolo di chi ne renderà in futuro testimonianza.

“Dove sarà la nostra voce? Che pensieri faremo abitare nelle favole che racconteremo ai nostri figli?” Riflettendo sul concetto gramsciano di paternità vivente, l’artista invita a riflettere sul futuro come atto di responsabilità collettiva e a proteggere il nostro immaginario. spazio di scoperta e possibilità, sotto assedio.

 

Altro da cose, 2012, Musei civici di Modena, Ph.Terzi e Claudia Losi
Altro da cose, 2012, Musei civici di Modena, Ph.Terzi e Claudia Losi